Vino e Innovazione, ecco il programma del convegno

Alla conferenza stampa alla Douja si è parlato anche del convegno curato da AstInnova con la Camera di Commercio

Alla conferenza stampa alla Douja si è parlato anche del convegno curato da AstInnova con la Camera di Commercio

“Una finestra sull’innovazione con qualche ricetta contro la crisi”. Così il presidente della Camera di Commercio di Asti Mario Sacco ha presentato in conferenza stampa nella sede di piazza Medici il convegno “Vino e Innovazione 2014. Testimoni, soluzioni e opportunità con il digitale e l’innovazione per il mondo del vino” curato da Astinnova in collaborazione con Camera di Commercio nell’area nell’ambito del 48esimo salone nazionale della Douja d’Or. Si sono così anche sveltati i contenuti dell’incontro che si tiene martedì 16 settembre 2014 dalle 17.30 alle 19.30 nell’area spettacoli del Palazzo dell’Enofila di corso Felice Cavallotti.

Il programma prevede speech frontali di quindici minuti con materiali audio-video e un momento finale per interventi del pubblico. Dopo i saluti della Camera di Commercio intervengono il ricercatore Daniele Trinchero del Politecnico di Torino che applica alla viticoltura la trasmissione dei dati wireless (“Internet delle (nelle) vigne”), l’enologo Andrea Buzio per Winer che tratta di monitoraggio e controllo della fermentazione alcolica (“Si può vinificare online?)”, il medico Beppe Rocca della Città della Salute Torino (“Vino, stili di vita e salute”), il chimico Marco Morra di Nobil Bio che mostra applicazioni mediche derivate dai polifenoli dei materiali di scarto della vinifazione (“I tesori negli scarti dell’uva”) ed Emanuele Vitali di East Media che apre una finestra sulla promozione in Paesi come Cina e Russia (“Marketing digitale ad Est: la metà del mondo senza Facebook”). L’incontro è moderato da Stefano Labate, giornalista e web marketer, presidente di AstInnova.

Al termine del convegno, alle 19.30, un aperitivo offerto da Gancia, Alta Langa DOCG, con la collaborazione del Consorzio per la tutela dell’Asti e della sezione astigiana dell’Associazione Italiana Sommelier.

Scarica qui il comunicato stampa comprensivo di abstract degli interventi e profilo degli ospiti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone